31 Luglio 2014 -  Brasile 2:12 - Italia 7:12
Cercare:
   Tempo   amici
Oriundi
EDULINGUA
   Home    | Newsletter    | Contatti    | Anuncie/Pubblicità Twitter Twitter    Facebook Facebook    RSS RSS  
TAVARESTOUR
Spazio gourmet
Edulingua
CCIRS
Exposição/Esposizione/Mostra   
Mostra de Acordeões: I Pionieri della Fisarmonica in Brasile [pt] [it]
Giovedì - 04/11/2010

A exposição, que apresenta, pela primeira vez na história do país, cerca de 40 dos mais antigos acordeões produzidos na Itália e no Brasil, será aberta, nesta sexta-feira (05), às 19h30, no espaço Epopéia Italiana Parque Temático, próximo à Estação Ferroviária, em Bento Gonçalves (RS). O evento contará com a presença do Assessore all' Identità Veneta, alla Protezione Civile, alla Caccia e ai Flussi Migratori - Regione del Veneto, Daniele Stival. Na ocasião, também será lançado o livro que leva o mesmo nome da mostra, do professor e pesquisador Cesar Augusto Prezzi, consultor do Comvers.

A coleção reúne peças raras, como a primeira gaita a piano elaborada por Cesare Appiani e Maria Savoia, datada de 1907, e a número 1 da Todeschini (que produziu cerca de 170.00 instrumentos), em madeira e com detalhes em társio, fabricada em 1932. Também exemplares Zoppas, Somenzi, Pozza, Hohner, Alfred Arnold (modelo usado por Piazzola), Paolo Soprani, Dellapè Stradella. Modelos de fábricas pioneiras na Itália e no Brasil.

Para o professor de História e Geografia, pesquisador e consultor do Comvers – Regione del Veneto, César Augusto Prezzi, a mostra e o livro constituem apenas o primeiro capítulo de uma pesquisa que necessita ser aprofundada. Segundo ele, as pesquisas contidas no livro e geradas pela mostra apenas atestam que tudo ainda precisa ser resgatado e conhecido. "É o patrimônio cultural do Brasil que está se perdendo. Mais de 60 construtores e fabricantes de acordeões, verdadeiros artistas que colaboraram decisivamente para a inestimável bagagem musical e do folclore do Brasil e de toda América do Sul”, defende.

A realização é do Comitato Veneto do Rio Grande do Sul (Comvers) e a Regione Del Veneto, em parceria com Giordani Turismo – Epopéia Italiana Parque Temático, Sindicato de Hotéis Restaurantes Bares e Similares da Região Uva e Vinho, Móveis Todeschini, SEBRAE, Secretaria Municipal de Turismo de Bento Gonçalves, Vinícola Miolo e Cooperativa Santa Clara.

Informações com Cesar Prezzi prezzi@terra.com.br  – Tel. 54.99886200.



Presentazione Mostra della Fisarmonica

Abbiamo deciso di inaugurare questa Mostra proprio nel giorno in cui arriva nel Rio Grande do Sul l’Assessore ai Flussi Migratori Daniele Stival, per dare maggior significato ed importanza alla memoria di 100 mila immigranti arrivati nello Stato brasiliano del Rio Grande do Sul, dove si sono intensamente impegnati nella colonizzazione del territorio e al suo sviluppo. Nel 2010 si commemorano anche i 135 anni dell’immigrazione veneta in Brasile, ed abbiamo sentito la necessità di fare un doveroso omaggio a due grandi personaggi del Veneto che ci hanno lasciato: il Maestro Angelo Smeazzetto, della Fisorchestra“Armonia di Preganziol”in Provincia di Treviso ed il Fisarmonicista Mario Zan, in Brasile considerato un virtuoso, originario di Roncade in Provincia di Treviso.

La musica rappresenta una forma d’arte molto importante, che rilancia l’interesse sul territorio attraverso il folclore, gli spettacoli, i film e i documentari, di grande richiamo anche sotto il profilo storico e sociale.

In realtà tutto è cominciato quando l’allora Assessore regionale ai flussi migratori, arch. Oscar De Bona, ha proposto al Comvers l’idea di effettuare una ricerca nell’ambito di uno studio sull’importanza culturale della musica nelle comunità venete che risiedono in Brasile. Superate le difficoltà dovute ad impegni di lavoro e di studio, tutti i membri del Comvers – Comitato Veneto del Rio Grande do Sul - e dell’Aphat - Associazione Veneta di Santa Tereza - hanno dato la loro disponibilità e la Regione Veneto ha deciso di finanziare il progetto: così, un po’alla volta, l’idea si è concretizzata e l’incarico è stato portato a termine.

La Mostra vuole ringraziare anche il Sig. Giuseppe Ervas, Presidente dell’”Associazione Armonia”di Treviso, ed il Sig. Ernesto Bellus, maestro della “Fisorchestra Gioacchini Rossini”di Santa Giustina, per la singolare iniziativa e missione di seminare la cultura della fisarmonica. A loro, si deve anche il merito di aver fatto nascere la prima fisorchestra in Brasile: “Orquestra de Acordeões de Santa Tereza”. Questa fisorchestra è sorta anche con l’auspicio del Ministero della Cultura del Brasile attraverso l’Istituto del Patrimonio Storico ed Artistico Nazionale – IPHAN - ed il progetto Cultura Viva - Punti di Cultura. Un momento meraviglioso e storico, sarà quello della promulgazione, da parte del Ministero, della legge che dichiarerà entro il 2010 il Comune di Santa Tereza come Patrimonio storico dell’Immigrazione italiana in Brasile.

Molto significativa é stata anche la collaborazione del Museo della Fisarmonica di Castelfidardo, attraverso il suo Direttore Beniamino Bugiolacchi, per l’avvio di questa iniziativa e per il futuro Museo della fisarmonica in Brasile.

La mostra, vuole essere anche la testimonianza e il riconoscimento nei confronti di tutti coloro che sono stati i veri interpreti, dalla nascita ad oggi, di uno strumento musicale tra i più affascinanti e popolari al mondo: la fisarmonica.

Oltre che una semplice ricerca e allestimento di una mostra di fisarmoniche e del bagaglio musicale dei discendenti in Brasile, si è trattato di un vero e proprio viaggio di altissimo valore culturale, organizzato con cura e grande entusiasmo, il quale ci ha dato la possibilità di conoscere aspetti fondamentali della storia dei primi imprenditori che hanno fatto la loro fortuna economica grazie alla determinazione, al lavoro e all’impegno degli emigranti italiani, soprattutto veneti, di varie generazioni. Qui, bisogna sottolineare l’importante e fortissimo settore dell’industria del mobile di Rio Grande, che intrattiene stretti rapporti con la Regione Veneto, che trova le sue origini nelle piccole fabbriche o negozi di fisarmoniche: i Todeschini, originari di Mason Vicentino, i Gava, (Scala) e gli Zoppas, della Provincia di Treviso, solo per ricordare alcuni pionieri veneti tra i più importanti costruttori di fisarmoniche e di mobili in Brasile.

Un rilievo particolare, è stato riservato alla collezione formata da esemplari portati dall’Italia, e soprattutto, ai pezzi più rari ed antichi prodotti in Brasile nel primo trentennio del ventesimo secolo. La collezione, include anche esemplari delle più grandi fabbriche brasiliane, come Todeschini, Scala, Universal ecc. Questa mostra, che per la prima volta in Brasile riunisce i modelli di fisarmonica più antichi, si propone di dimostrare quanto la musica ed il folclore sudamericani siano stati profondamente influenzati dall’introduzione di questo nuovo strumento musicale.

Speriamo anche che il meritato successo fin qui ottenuto, possa sempre essere un forte stimolo per la riscoperta di nuovi motivi popolari e tradizionali della nostra terra d’origine. La fisarmonica rappresenta la più significativa espressione di cultura e tradizione, sia nel Veneto che nel Rio Grande do Sul, sia nel passato che nel presente.

La Regione del Veneto assieme al Comvers – Comitato Veneto del Rio Grande do Sul - sono lieti di offrire il presente volume alla comunità italiana del Brasile e ai tanti discendenti che vivono lontani dalla loro terra di origine.

Cesar Augusto Prezzi


Rivista digitale Oriundi


commenta questa notizia
É vedada a publicação de termos ofensivos ou de mensagens de cunho publicitário. Comentários com essas características serão excluídos pela administração do site.
Nome:
E-mail:
Seu comentário:
Digite o código que você vê na imagem abaixo:

Reload Image


Comentários anteriores sobre esta matéria
JjYiFSgsx - info@wedeler-tsv.de - 03/02/13 08:22:22
This "free shiarng" of information seems too good to be true. Like communism.
Exposição/Esposizione/Mostra

Keys to Rome. The city of Augustus [en] [it]

Projeto Itália na Copa apresenta exposição inédita de mosaico dos museus capitolinos de Roma [pt]

Vespa: um ícone italiano - História, Cultura e Design [pt]

Pisa: mostra del pittore brasiliano Costa Villar nel palazzo della Provincia [it]

A Bologna 'Omaggio all’Argentina', le opere del Gruppo Tiarini 22 [it]

Scuderie del Quirinale e Palazzo Ducale di Genova presentano Frida Kahlo [it]

+ Exposição/Esposizione/Mostra >>